Contributo del Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano

"Lo straordinario flusso di emigrazione dall'Italia è stato un capitolo essenziale della storia d'Italia.
Quindi, nel momento in cui ci apprestiamo a celebrare il 150° anniversario dell'Unità, non possiamo dimenticare che nell'Italia, pur unita, tanti italiani non poterono trovare lavoro e modo di vivere e furono costretti a partire.
È stato un flusso straordinario che ha seminato tracce della presenza italiana in tutto il mondo.
Quello che sono oggi gli italiani all'estero, e quello che è oggi il patrimonio di simpatia e di amicizia per l'Italia in tutti i Paesi che ho visitato, ha anche il segno di ciò che hanno fatto i nostri emigranti quando sono andati in quei Paesi.
Sono andati in quei Paesi in condizioni durissime, che non dovremmo mai dimenticare."

"I connazionali residenti all'estero costituiscono per l'Italia un patrimonio prezioso: contribuiscono al buon nome del nostro Paese, distinguendosi nel campo della cultura, dell'imprenditoria, della scienza e della politica; creano una rete di relazioni che fornisce, ovunque nel mondo, un grande sostegno all'azione internazionale dell'Italia e contribuisce allo sviluppo dei Paesi di accoglienza.
Le nostre collettività all'estero conoscono bene, per averle affrontate con successo, le difficoltà insite nella ricerca di un equilibrio fra una sempre più efficace integrazione nelle realtà locali ed il mantenimento non retorico di legami affettivi, culturali e sociali con la madrepatria.
Si tratta di una delle sfide più importanti ed attuali delle nostre società, non solo di quella italiana, nelle quali la gestione dei fenomeni migratori richiede una forte presa di coscienza ed un'assunzione di responsabilità delle istituzioni rappresentative.
Per un Paese come l'Italia, che conosce storicamente il significato dell'emigrazione, si tratta oggi di concorrere, insieme ai propri partner europei, a fare in modo che il pieno rispetto dei principî di accoglienza e di asilo nei confronti di coloro che cercano al di fuori della Patria di origine un futuro migliore per sé ed i propri figli si concili con le esigenze di salvaguardia dei valori culturali della nostra società e di tutela del diritto alla sicurezza di tutti i cittadini."

Contributo rilasciato nel 2010.

Torna all'elenco >>

© Copyright 2018 All rights reserved. Webdesign by Desingo