Fernando Catalano è presidente dell'Assoii-Suisse, l'associazione degli imprenditori italiani in Svizzera, una specie di Confindustria degli italiani in terra elvetica. La grande novità, tuttavia, non è la sigla in sé, quanto la storia che l'associazione rappresenta, storia che è il percorso secolare dei connazionali che in Svizzera son venuti a cercare lavoro e che negli ultimi anni sono diventati anche imprenditori, dirigenti, politici, scrittori.
Fernando Catalano, infatti, oltre che imprenditore e presidente dell'Assoii-Suisse, ha scritto un libro intitolato “Dalla valigia di cartone all'impresa”, nel quale ripercorre le varie fasi dell’emigrazione italiana, da quella della necessità a quella, più recente, nella quale ha affinato capacità, competenze e fantasia e le ha messe a frutto all'estero. 
Il libro di Catalano non è soltanto un documento significativo e importante, è anche un'opera che ha ricevuto un riconoscimento ufficiale da parte del Presidente della Repubblica italiana. Lo scorso 15 giugno l'autore è stato ricevuto al Quirinale da Donato Marra, Segretario Generale di Giorgio Napolitano, a cui ha presentato e consegnato il volume, che tra l'altro ospita scritti del Presidente della Repubblica e di Franco Frattini, ministro degli Affari Esteri.
Il colloquio tra Donato Marra e Fernando Catalano è durato circa mezz'ora. Il presidente dell'Assoii- Suisse ha illustrato l'opera suscitando attenzione e interesse nel Segretario Generale del Quirinale, che ha assicurato che il giorno stesso il volume sarebbe stato consegnato al Presidente. Donato Marra ha apprezzato sia il libro e le tematiche affrontate che le attività dell'Assoii-Suisse, nonché le sue iniziative a favore dei terremotati d'Abruzzo.
Tra l'altro, dando uno sguardo a ciò che ha rappresentato il mondo dell'emigrazione per i singoli connazionali e per il nostro Paese, il Segretario Generale ha detto che l'emigrazione italiana da fatto lacerante dal punto di vista degli affetti e dell'abbandono della terra d'origine è diventata espressione viva e attiva dell'italianità nel mondo, facendo precisi riferimenti agli italiani all'estero come “veri ambasciatori della nostra nazione”.
Dalla splendida cornice del Quirinale al Palazzo simbolo del Parlamento: a testimonianza del valore dell'opera e della passione con cui l’autore ha affrontato tematiche storiche ed esperienze personali, il libro sarà presentato ufficialmente dall'autore il prossimo 6 luglio nella Sala Mappamondo di Montecitorio.

© Copyright 2018 All rights reserved. Webdesign by Desingo